fbpx

Ogni giorno, ognuno ha la sua routine mattutina, la mia è cambiata rispetto a qualche anno fa.

Qualche anno fa mi alzavo, facevo colazione, mi lavavo, mi vestivo e mi sedevo alla scrivania pronto per iniziare a studiare, ero carico ero pronto per affrontare una giornata intensa di studio, ma poi finivo per perdere ore ed ore e alla fine della giornata mi accorgevo di aver concluso davvero poco, mi accorgevo che ero distratto non riuscivo a trovare la concentrazione, ho fatto molte ricerche e letto alcuni libri ed ora riesco ad essere super-produttivo.

Quindi oggi vi do 7 consigli per essere concentrati e produttivi durante lo studio…

1-LA PROGRAMMAZIONE: La prima abitudine che ho preso è quella di programmare le mie giornate( nel prossimo post spiegherò come farlo al meglio), ogni sera prima di andare a letto cerco di programmare dettagliatamente cosa fare il giorno dopo in modo che il mio cervello già sia pronto a fare quelle determinate cose.

2-LA ROUTINE: Creare la vostra routine è importante cercate di studiare sempre agli stessi orari, il nostro corpo è una macchina e fare le cose a cui è abituato gli è molto più facile.

3-IL SONNO: Dormire abbastanza è fondamentale, in questo caso ogni persona è diversa ed ogni persona ha bisogno di ore di riposo diverse, alcuni studi hanno sperimentato che anche dormire un ora in meno diminuisce notevolmente il livello di concentrazione.

4-LO SMARTPHONE: E’ il più grande oggetto di distrazione della nostra epoca è importante tenerlo in modalità aereo o almeno silenzioso, il nostro cervello è abituato sempre ad avere l’attenzione sul cellulare quindi qualunque cosa vi arriverà che sia un messaggio o una notifica di un gioco a cui non giocate dal 1990 il vostro livello di attenzione calerà notevolmente.

5-MULTITASKING: Questa è l’era del multitasking facciamo mille cose contemporaneamente per poi arrivare a fine giornata senza aver concluso nulla, fate una cosa alla volta e partite sempre con quella più difficile, la mattina siamo attivi e dobbiamo sfruttare questo tempo per fare cose complesse che la sera non riusciamo  a fare.

6-LA TECNICA DEI POMODORI: Ormai ve ne ho parlato mille volte è una delle migliori tecniche di studio, è dimostrato che dopo 30 minuti di studio la nostra curva dell’attenzione inizia una discesa catastrofica, questa tecnica infatti prevede che si facciano 5 minuti di pausa ogni 30 minuti di studio e dopo 4 volte si faccia una pausa di 15 minuti, in questo modo la nostra attenzione è sempre al massimo.

7-TECNICHE: Prima di iniziare a studiare esistono delle piccole tecniche per svuotare la tua mente dai pensieri inutili, basta fare qualcosa di molto semplice che però ci richieda concentrazione, tipo contare le parole dei primi paragrafi del libro, oppure dire una tabellina al contrario, operazioni molto semplici, ma che ci aiutino a concentrarci.

Questi sono i miei consigli per uno studio intelligente e produttivo, se ne avete altri potete scriverli nei commenti in modo che facciamo una bella raccolta.

Condividi con i tuoi amici...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

One Reply to “7 consigli per mantenere la concentrazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *