fbpx

Come preparare il tuo primo colloquio di lavoro

In questo articolo affronteremo la preparazione di un colloquio di lavoro.

La premessa è che non esiste una preparazione standard per tutti i colloqui. La preparazione varia in base alla posizione, seniority e tante altre variabili che possono influire.

Dunque questo articolo è rivolto maggiormente a chi dovrà affrontare il suo primo colloquio di lavoro e sta per affrontare tutte quelle ansie e paure che tutti i lavoratori odierni hanno superato.

Partiamo. Arrivare preparati ad un colloquio di lavoro, soprattutto nel tuo caso, ossia molto probabilmente il primo di tutta la tua vita non è un gioco da ragazzi.

Ma qual è il punto di partenza? La preparazione parte dalla creazione del proprio Curriculum. Il CV.

Sapete qual è lo scopo di un CV? Fermatevi un attimo a pensare. Alcuni non si saranno mai posti questa domanda e altri staranno pensando a chissà quale risposta. Ne avrete lette di tutti i colori sui vari siti, dai vari “spacciatori di consigli”, esperti di tuttologia, filosofi e quant’altro. Eppure in molti ci rimarranno male quando leggeranno la risposta che stiamo per darvi.

SCOPRI DI PIU’ ACQUISTANDO IL NOSTRO SERVIZIO “interview” che ti prepara al primo colloquio di lavoro

Mettila su questo piano: il CV ti rappresenta, è la fotografia di ciò che sei ma d’altra parte è lo strumento che serve per vendere te stesso ad un’Azienda che dovrà letteralmente investire su di te.

Rendiamo banale, forse, un concetto che per molti non è scontato. Soprattutto durante i primi approcci al mondo del lavoro. Per alcuni saranno dettagli, ma sapete il detto? Sono i dettagli a fare la differenza. A maggior ragione se devi fare la differenza tra più di 100 persone.

Dichiarare il falso NON TI FARA’ avere un posto di lavoro. Detto sinceramente se dovessi superare un colloquio dichiarando cose non vere, dovresti avere dei dubbi sulla qualità dell’Azienda che ti ha assunto. Forse non durerete entrambi, tu come Dipendente loro come Azienda. La verità verrà sempre a galla, soprattutto in un ambiente lavorativo dove si predilige mediamente il lavoro in autonomia.

Detto questo, compresi i tre suddetti concetti base, sarà una passeggiata creare il proprio CV. Iniziamo dall’impostazione. Devo scegliere l’europass come formato? Qual è il più utilizzato?  La risposta è: LASCIA PERDERE. Inventati un tuo CV. Perchè?  PERCHE’ il CV è la tua FOTOGRAFIA.

Per crearlo da zero prendi carta e penna e scegli prima di tutto le sezioni che dovrai inserire sulla tua bella pagina di Word (Programma di Microsoft Office). Quali sezioni inserisco nel CV?

Se ti è tutto chiaro, leggi il prossimo articolo “Le sezioni di un CV”.

Gli articoli di questa categoria sono scritti da “interview“. Il brand di table University che ti aiuta a preparare il tuo primo colloquio di lavoro.

4 Replies to “Come preparare il tuo primo colloquio di lavoro”

  1. Pienamente d’accordo con l’autore dell’articolo! In Italia, in fase di creazione del cv, spesso si presta pochissima attenzione soprattutto alla struttura e alla grafica dello stesso. Io in primis mi indispongo davanti a un cv scritto è strutturato male.
    Conta la sostanza ma l’occhio vuole la sua parte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *