fbpx
Categoria: Organizzare lo studio

table University – il sito (social network) per studiare in compagnia

table University è nato da poco più di un anno e dapprima che esplodesse il fenomeno dello studio di gruppo (ahimè causa COVID) ha sempre puntato sullo studio di gruppo come metodo migliore per preparare i propri esami e dalla nascita, cerca di diffonderne l’utilizzo attraverso i canali social principali. Il focus è lo studente e il gruppo ed infatti la progettazione del social è basata su questi principi fondamentali.

Continue reading

TesiLike e Tbuzz: insieme per gli studenti!

Quando uno studente ha bisogno d’aiuto, Tesilike e Tbuzz rispondono!

Se siete arrivati lunghi con la stesura dell’elaborato e dovete assolutamente mandare in stampa la vostra tesi, potete farlo tramite la stampa tesi online. Tesilike è lì per voi.

Se, invece, state cercando consigli su come scrivere quella tesi di laurea, che sperate di portare alla fine a stampare, Tbuzz è quello che state cercando.

Non ci state capendo nulla? Facciamo un po’ di luce su chi sono questi due eroi mascherati.

Innanzitutto, Tesilike e Tbuzz sono due servizi differenti, ma in un certo senso complementari, che hanno saputo sfruttare la piattaforma digitale per condividere i propri prodotti o suggerimenti con chiunque ne avesse necessità.

Tesilike è una copisteria di Ferrara che, già da molto prima di pandemie e chiusure, offriva ai propri clienti la possibilità di ricevere a casa tesi di laurea con un solo click del mouse.

La sua filosofia si basa sulla completa soddisfazione del futuro laureando, cercando di andare incontro alle sue esigenze sia estetiche, sia, appunto, logistiche.

Quando il laureando non può andare dalla tesi, Tesilike spedisce in 24h la tesi a casa.

Infatti, oltre a offrire uno svariato numero di rilegature e tipologie di stampa, Tesilike propone anche un’intelligente servizio per tutti quelli studenti a cui ancora viene richiesto di fornire una copia della tesina in formato CDROM.

Già, immaginate tutti qui poveri studenti che ad un passo della laurea si trovano a dover cercare CDROM e lettore. Forse, siete anche voi fra questi e sapete di cosa stiamo parlando.

Ma se già questa piccola stamperia vi sembra un servizio da non farvi scappare, aspettate che vi parli di Tbuzz.

La laurea vi sembrerà un gioco da ragazzi.

Anche Tbuzz, così come Tesilike vi porta qualcosa a casa, ma questa volta non si tratta di tesine perfettamente rilegate, bensì di consigli attentamente selezionati.

Difatti, Tbuzz è il blog di table University: un progetto che mira a sostenere gli studenti universitari durante il loro percorso di studi, perché non si abbattano difronte agli ostacoli, aiutandoli a vedere sempre una luce alla fine del tunnel d’esami.

Riprendendo le parole che troviamo sul loro sito: “l’università è una palestra di vita”, e proprio per questo ci si può imbattere in certe difficoltà, o dubbi, ma non per questo è necessario arrivare a dire: “l’università non fa per me”.

Tbuzz punta a consigliare gli studenti come farebbe un vecchio amico con i suoi numerosi articoli riguardanti i temi più cari al panorama universitario: “Fallimento vs Tutto e Subito”, “Cosa sta cambiando nel panorama universitario”, “Metodo Feynman: studiare in modo veloce ed efficace e molto, molto altro.

Perché affrontare certe problematiche insieme rende tutto più semplice e sapere che non si è i soli a provare ansia e disagio consente di trovare la forza per superare quei momenti.

La condivisione alleggerisce qualsiasi problematica.

Tesilike e Tbuzz, sfruttano proprio il mondo di internet che basa le sue fondamenta proprio su l’idea di sharing che è anche sinonimo di partecipazione, ossia uno dei metodi migliori per crescere e ampliare i propri orizzonti.

Tesilike e Tbuzz sono esempio di tutto ciò, di come mettersi in gioco a volte possa fare la differenza.

10 consigli per programmare la settimana

Il primo consiglio dello scorso post sulla concentrazione era la programmazione e infatti questo è una delle cose più importanti quando si inizia l’università, perché alle superiori il tempo veniva organizzato dai professori, in più gli argomenti erano pochi e non si accumulavano, mentre all’università dopo pochi giorni che non si studia ti trovi capitoli e capitoli indietro. Proprio perché è fondamentale organizzarsi, oggi voglio  darti 10 consigli su come programmare al meglio le tue giornate…

Continue reading